progetto di vita
dal 1998 il percorso con Voi
I NOSTRI PUNTI INFORMATIVI
La nostra sede
Viale Oriano, 20
24047 Treviglio (Bg)
Martedì - Venerdì
dalle ore 9,30 alle 11,30

Tel. 0363 305153
DH Oncologico
Ospedale di Treviglio
Lunedì - Mercoledì - Giovedì
dalle ore 9,30 alle 11,30

Tel. 0363 424739
Centro di formazione
e ascolto
"Clotilde Finardi"

Via Fermo Stella, 13
24043 Caravaggio (BG)

EDIZIONI


Spazio Benessere

Consociazione degli ortaggi” una riscoperta biodiversa

mercato


La consociazione, una delle pratiche agricole più antiche che si conoscano, consiste nella coltivazione di più specie sullo stesso terreno. Questo tipo di conduzione orticola, utilizzata in alcuni orti biodiversi dà moltissimi vantaggi (esempio : supporto di una specie in favore di un’altra). I benefici della consociazione sono svariati e di carattere biologico, tecnico ed economico: la maggiore produzione rispetto alla coltivazione della singola varietà, il conseguimento di più varietà nello stesso ciclo e nella stessa superficie e l’ottenimento di fecondazioni incrociate. Inoltre, realizza un apporto reciproco di vantaggi tra le specie, il miglioramento qualitativo del prodotto, la modificazione nell’ambiente, oltre a rappresentare un ostacolo alla diffusione delle malattie, proteggendo le coltivazioni dagli attacchi parassitari.

Quest’ultimo è il caso dei pomodori in consociazione con le insalate: i primi non necessitano di uno spazio eccessivo mentre le seconde possono essere raccolte dopo qualche settimana dalla semina. Non tutte le coltivazioni si adattano alla consociazione. I Fagioli, Piselli (leguminose in genere), per esempio, presentano una grande adattabilità, si associano bene a zucche e zucchine, carote e broccoli ed hanno un potere fertilizzante naturale, fissando nelle radici l’azoto che successivamente liberano quando queste ultime si decompongono. Inoltre i pomodori, melanzane, patate e peperoni, invece, non devono mai essere consociate tra di loro: La tabella esplicativa dà una indicazione esatta di consociazioni utili:

mercato

Ovviamente la tabella, con gli anni la abbiamo adattata alle nostre esigenze. Comunque sta di fatto che molte malattie antiparassitarie sono scomparse o almeno hanno diminuito il loro impatto devastante come afidi e ragnetto rosso su Pomodori, Melanzane e Peperoni. Anche se i nostri macerati, con il loro utilizzo, hanno arginato, e a volte, diminuito la presenza di malattie parassitarie, la consociazione permette di controllare ulteriormente alcuni stati di malattie orticole. Inoltre la consociazione (come descritto consiste nel allevare assieme vari tipi di ortaggi nello stesso piccolo appezzamento) rimane un dato inconfutabile nei piccoli appezzamenti dove gli attacchi parassitari diminuiscono anno dopo anno. Per questo, la consociazione aiuta a diminuire i trattamenti fogliari e del suolo su piccole superfici di orto familiare, evitando cosi di irrorare sostanze, che seppur specifiche per alcuni ortaggi, andrebbero a contaminare altri ortaggi che nulla hanno a che vedere con il trattamento antiparassitario in atto. Quindi, iniziamo a utilizzare i nostri macerati, come descritti nel numero scorso della nostra rubrica e nella prossima programmazione ortiva si inizi a programmare la pratica consociativa per Autunno. Inverno, Primavera e Estate combinando gli ortaggi in modo tale che rispecchino la tabella sopra descritta.

Adalberto Salvatore Sironi
Referente del Gruppo Orti Biodiversi Caravaggini

reparto oncologia treviglio
S.C. di Chirurgia Oncologica - Azienda Ospedaliera Treviglio-Caravaggio
azienda ospedaliera treviglio
DiPO
hospice treviglio
hospice treviglio
Nuove sinergie
Lions international
Si ringraziano
le aziende
banca di credito cooperativo - cassa rurale treviglio
colombo filippetti
LG consult
gpe ardenghi
stucchi
moreschi chiusure idustriali
fratelli frigerio
Associazione "Amici di Gabry" ONLUS - Via Matteotti, 125 - 24045 Fara G. d'Adda (Bg) - P.IVA/C.F. 02645050168