progetto di vita
dal 1998 il percorso con Voi
I NOSTRI PUNTI INFORMATIVI
La nostra sede
Viale Oriano, 20
24047 Treviglio (Bg)
Martedì - Venerdì
dalle ore 9,30 alle 11,30

Tel. 0363 305153
DH Oncologico
Ospedale di Treviglio
Lunedì - Mercoledì - Giovedì
dalle ore 9,30 alle 11,30

Tel. 0363 424739
EDIZIONI


Spazio Tecnico

Informazioni utili sui diritti e le agevolazioni per i malati oncologici

ESENZIONE DEL TICKET: 048
Il paziente oncologico ha diritto all’esenzione totale dal pagamento del ticket per visite ed esami appropriati alla cura, per la riabilitazione e la prevenzione di ulteriori aggravamenti. (D.M.Sanità 329/1999) DOMANDA: La domanda d’esenzione dal ticket viene rilasciata dallo specialista che ha effettuato la diagnosi e deve essere consegnata alla propria ATS (Agenzia di Tutela della Salute), che provvederà a rilasciare l’attestato di esenzione recante il codice 048
ESENZIONE E30-REGIONE LOMBARDIA
Godono di diritto all’esenzione dalla spesa farmaceutica i cittadini affetti da patologie croniche o malattie rare, appartenenti a nucleo familiare con reddito complessivo lordo non superiore a 46.600 euro, incrementato in funzione della composizione del nucleo familiare. ( DGR n. 18475/2004)
I moduli per l’autocertificazione possono essere richiesti all’ATS e nelle farmacie.

L’INVALIDITA’ CIVILE
A prescindere da qualsiasi reddito assicurativo o contributivo, lo Stato riconosce al paziente oncologico l’invalidità civile (L. 118/1971).
CHE COSA E’ L’INVALIDITA’ CIVILE
La persona affetta da patologie importanti può chiedere il riconoscimento dell’invalidit à civile. Una commissione medica dell’ATS, dopo la visita della persona e la visione della documentazione medica, redige un verbale su cui è indicata la percentuale di invalidità.
A COSA DA’ DIRITTO
• Invalidità pari al 100%, età 18-65 anni: assegno mensile di assistenza (vi è un limite di reddito)
• Invalidità pari al 74-100%: pensione di inabilità (vi è un limite di reddito)
• Invalidità > 67%: esenzione dal pagamento del ticket
• Invalidità > 51%, solo per lavoratori dipendenti: congedo per le cure (non superiore a 30 giorni)
• Invalidità > 46%, età 18-55 anni: iscrizione al collocamento obbligatorio nelle categorie protette
• Invalidità > 33% o con difficoltà permanenti a svolgere le funzione proprie dell’età: agevolazioni per l’acquisito di protesi ed altri strumenti medici • Indennità di accompagnamento: è concessa a coloro che non sono in grado di deambulare senza l’aiuto permanente di un accompagnatore oppure non sono in grado di compiere gli atti quotidiani della vita. Non vi è limite di reddito. E’ compatibile con l’assegno ordinario o l’inabilità dell’INPS [Circolare della Direzione Centrale delle prestazioni dell’INPS N° 149 del 28/12/12] • Part time: i lavoratori oncologici con limitazioni hanno diritto a richiedere la riduzione dell’orario di lavoro (art. 8, comma 3 del d. lgs. n.81/2015) o l’esonero dai turni di notte se ve ne è disponibiltà. • Prepensionamento: I lavoratori con invalidità superiore al 74% hanno diritto a richiedere, per ciascun anno effettivamente lavorato, due mesi di contributi figurativi (fino ad un totale di cinque anni) utili ai fini pensionistici (L 23/12/2000 N°388, art. 80 comma 3).
• Fornitura gratuita di protesi: presidi ed ausili
• Agevolazioni per il rilascio della tessera regionale di trasporto pubblico: la tessera può essere richiesta su www.ioviaggioagevolata.servizirl.it o utilizzando i moduli cartacei reperibili presso gli sportelli di spazio Regione di ogni provincia.

Sul sito https://www1.agenziaentrate.gov.it/web_app_entrate/agevolazioni_disabilita.html potete trovare ulteriori informazioni sull’iva agevolata per l’acquisto di ausili tecnici ed informatici, il bollo auto, le detrazioni di imposta e dell’IRPEF ecc.

CONTRASSEGNO DI LIBERA CIRCOLAZIONE
La domanda per il rilascio del contrassegno deve essere presentata al Comune di residenza (normalmente presso l’ufficio della Polizia Municipale), compilando l’apposito modulo e allegando un certificato medico-legale che attesti la grave difficoltà motoria
La pensione d’invalido civile è compatibile con lo svolgimento dell’attività lavorativa e con la patente di guida
LEGGE 104/92
E’ finalizzata all’integrazione sociale e lavorativa del disabile. Alcune agevolazioni sono previste per il soggetto disabile e altre per il familiare. Ad esempio può dare diritto a scelta a:
• 2 ore giornaliere di permesso;
• 3 giorni di permesso mensile del lavoratore o del familiare del disabile (art.33)
• Sino a 2 anni di congedo straordinario retribuito per l’assistenza del familiare invalido.
DOMANDA: Le domande per ottenere i benefici previsti dalle leggi in materia d’invalidità civile vanno presentate all’Inps esclusivamente in via telematica tramite PIN personale, oppure attraverso il Patronato o le Associazioni di categoria. E’ necessario il certificato medico rilasciato dal proprio medico curante (MAP) e che ha validità di 30 giorni. Il giorno della visita sarà necessario presentare fotocopia di tutta la documentazione clinica in vostro possesso e una relazione dell’oncologo.
Qualora si voglia usufruire anche delle agevolazioni previste dalla legge 104 è necessario farne richiesta sul medesimo modulo.

AGEVOLAZIONI PER L’ACQUISTO DI UNA PARRUCCA
Sino al 31/12/18 è possibile presentare la domanda per ottenere un contributo massimo di 150€ per l’acquisto di una parrucca resasi necessaria a seguito di terapia oncologica chemioterapica (vedi DGR nr. X/6614 del 19.05.2017e atti attuativi) DOMANDA: sono necessari:
• certificazione antecedente all’acquisto, dello specialista curante che attesti la necessità della parrucca in conseguenza delle cure subite;
• documentazione (fattura/ricevuta fiscale) comprovante l’acquisto della parrucca;
• fotocopia non autenticata del documento di identità in corso di validità della persona richiedente
La domanda, con i documenti sopra riportati, può essere consegnata agli uffici predisposti dell’ASST presso il Centro Servizi o dell’ATS.

PRESCRIZIONE GRATUITA DI PROTESI
Il Servizio Sanitario Nazionale (SSN) fornisce gratuitamente ausili e protesi alle persone con invalidità superiore al 34% e agli altri beneficiari previsti dal D.M 332/1999 tra cui rientrano le donne mastectomizzate, gli stomizzati, i laringectomizzati, i minori che necessitano di interventi di prevenzione e coloro che sono in attesa del riconoscimento di invalidità. DOMANDA: Per l’accesso e la modalità di fornitura è necessario presentarsi presso gli Uffici Protesi operativi presso le ASST. Per le donne mastectomizzate, la prescrizione può essere rilasciata dal Medico prescrittore presente nella struttura di Oncologia.

Mary Cabiddu
Dirigente di I° livello
Oncologia Medica ASST - Bg Ovest
Treviglio

reparto oncologia treviglio
S.C. di Chirurgia Oncologica - Azienda Ospedaliera Treviglio-Caravaggio
azienda ospedaliera treviglio
hospice treviglio
Nuove sinergie
Lions international
Si ringraziano
le aziende
banca di credito cooperativo - cassa rurale treviglio
colombo filippetti
LG consult
gpe ardenghi
stucchi
moreschi chiusure idustriali
fratelli frigerio

 
 

 
Associazione "Amici di Gabry" ONLUS - Via Matteotti, 125 - 24045 Fara G. d'Adda (Bg) - P.IVA/C.F. 02645050168